fbpx

Novità dal Decreto Rilancio

Di seguito si evidenziano alcune delle principali misure a favore degli enti sportivi, inserite nel cd “Decreto Rilancio” pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 19/05/2020:

– Il versamento dei canoni di locazione e concessori degli impianti sportivi pubblici viene prorogato al 31.07.2020 con possibilità di rateizzazione della somma fino ad un massimo di quattro rate costanti a decorrere dal mese di luglio.

La possibilità di richiedere una revisione dei rapporti di locazione degli impianti sportivi di proprietà privata. Il conduttore ha ora diritto, limitatamente alle mensilità da marzo a luglio 2020, ad una corrispondente riduzione del canone locatizio che, in ragione dello squilibrio determinato dall’emergenza COVID 19, salva la prova di un diverso ammontare a cura della parte interessata, si presume pari al 50% di quanto contrattualmente pattuito.

– Coloro che non hanno potuto usufruire dei servizi a causa della chiusura della struttura possono ora chiedere al gestore il rimborso del corrispettivo già versato per i periodi di sospensione. Il gestore, in alternativa al rimborso, può rilasciare un voucher di pari valore da utilizzare entro un anno.

Indennità di 600 euro per gli sportivi dilettanti, già prevista dall’articolo 96 del DL 18/2020, è estesa anche ai mesi di aprile e maggio. I soggetti che hanno già ricevuto il contributo per il mese di marzo non sono tenuti a ripresentare la domanda.

– Credito d’imposta pari al 60% per la sanificazione degli ambienti di lavoro e l’acquisto di dispositivi di protezione individuale esteso espressamente anche agli enti non commerciali.

Slittamento al 16.09.2020 dei versamenti di imposte e contributi con scadenza nei mesi di marzo aprile e maggio.

Esclusione dal versamento del saldo IRAP 2019 e della prima rata di acconto per il 2020 per quei contribuenti che nel periodo d’imposta precedente hanno dichiarato ricavi non superiori a 250 milioni di euro.

Facebook segreteria@csenmilano.it 02.39561256