fbpx

Semplificata la normativa sulla certificazione medica per il non agonismo

Un emendamento inserito nel cosiddetto “decreto del fare” ha modificato il “decreto Balduzzi” riportando la situazione dei certificati medici a quella antecedente l’emanazione del decreto. Questo il testo: “Al fine di salvaguardare la salute dei cittadini promuovendo la pratica sportiva, per non gravare cittadini e SSN di ulteriori onerosi accertamenti e certificazioni, viene abrogato l’obbligo di certificazione per l’attività ludico motoria e amatoriale previsto dall’art.7, comma 11, del DL 158 del 2012, e dal conseguente Decreto del Ministero della Salute 24 aprile 2013, GU n.169 del 20-07-2013. Rimane l’obbligo di certificazione presso il medico o pediatra di base per l’attività sportiva non agonistica. Sono i medici o pediatri di base annualmente a stabilire, dopo anamnesi e visita, se questi ultimi necessitano di ulteriori accertamenti come l’ECG”.

Scarica il documento

 

Facebook segreteria@csenmilano.it 02.39561256